ALLONTANAMENTO PICCIONI E ALTRI VOLATILI DOMESTICI

La continua trasformazione degli habitat naturali e l’ingerenza dell’uomo sulle popolazioni di volatili, hanno portato alla formazione di numerose colonie di uccelli molesti che utilizzando le nostre abitazioni, si insediano come moderne foreste.

 

ASPETTI NEGATIVI

In ambiente urbano gli aspetti negativi sono:

  • fecalizzazione ambientale con azione distruttiva da parte del guano prodotto verso fabbricati, monumenti, luoghi di culto, ecc..
  • disturbo provocato da rumori molesti, incidenti stradali e aerei, danni ai raccolti ma soprattutto per la salute pubblica

 

ASPETTI NEGATIVI

Troppe malattie sono state ormai associate ai piccioni e altri volatili sinantropici e loro parassiti (zecche, cimici, pulci, pidocchi, ecc) alcune della quali mortali, contagiose per l’uomo ed agli animali domestici.

Malattia Parti colpite
Criptocroccosi Infezione polmonare e dell’encefalo
Istoplasmosi Infezione sistema immunitario
Ornitosi Polmonite atipica
Salmonellosi Gastrointeriti

 

SPECI TRATTATE POSATOI PREFERITI
Piccione o colombo di città Cornicioni, abbaini, rosoni, oblò
Storno Parapetti e finiture ornamentali
Tortore Capitelli, colonne, putrelle, travi
Rosicchiature Annidamento
Passero domestico Monumenti, statue artistiche
Corvi Torri campanarie e campanili
Gabbiano comune Superfici concave o convesse, Gabbiano comune, Grondaie, pluviali, tubi di scarico, Balconi, terrazzi, comignoli

 

SISTEMI

La scelta del sistema da impiegare in ogni singolo caso è una fase critica ed è necessario conoscere la abitudini delle specie da controllare per poter scegliere il metodo di allontanamento più indicato.

 

Dissuasori aghiformi

a spilli in acciaio inox, singoli o multipli con struttura portante anche in policarbonato, resistenti ai raggi UV, agli agenti atmosferici ed in rame con spilli in ottone crudo ramato che si integrano perfettamente con l’estetica dell’edificio

 

Respingenti a filo d’acciaio (ballerino)

Sostenuto da montanti e messo intensione con apposite molle che lo rendono instabile, sfruttando un’azione di disturbo meccanico raggiunge lo scopo desiderato impedendo l’atterraggio dei volatili.

 

Reti antintrusione

A maglia formate da fili intrecciati in fibra di polipropilene contro i raggi UV, invisibili ad occhio nudo e adattabili ad ogni tipo di chiusura di varie forme geometriche. I loro materiali di sostegno quali tasselli, clip, tenditori, corde sono rigorosamente in acciaio e/o ferro zincato.

 

Dissuasori elettrici

A binario, flessibile, composto da due fili paralleli in acciaio inox parzialmente schermati dalla struttura portante in polietilene stabilizzato contro i raggi UV. Unico nel suo genere il tracciato ridotto al minimo impatto visivo sugli edifici si adatta ad ogni tipo di superficie sia orizzontale che verticale. Grazie ad impulso emesso da una centralina alimentata a corrente elettrica o ad energia solare, i volatili lasciano l’edificio definitivamente.

 

Repellente

Composto chimico trasparente appiccicoso non tossico che rende la superficie d’appoggio vischiosa e inospitale per volatili molesti, allontanandoli dalle zone in cui normalmente nidificano. L’esclusiva formulazione consente di mantenere il suo effetto in qualsiasi condizione salvaguardando le strutture interessate.

 

Ultrasuoni e/o luci stroboscopiche

Sistemi elettronici temporizzati che agiscono direttamente sul sistema nervoso. I primi trasmettono onde ultrasonore su ampio raggio inavvertibili all’orecchio umano ma con effetto “no fly zone” sugli uccelli infestanti. I secondi agiscono con luci integrate che emettono un effetto strobo provocando una cecità temporanea e un disorientamento totale che in breve tempo abbandonano l’area trattata trovando ostile l’habitat.